Cura il tuo Cuore

Biosphaera

Daiichi

Coinnova

Aggiungi vita agli anni con Biosphaera Pharma

2 Dicembre 2019

Dei probiotici ad alta concentrazione si è discusso al convegno tematico di Biosphaera Pharma presso il Cosmosenior 2019 di Rimini. Il Dottor Gino Santini,  docente di Medicina Integrata dell’Università di Siena, ha trattato il tema del microbiota intestinale e di come l’intestino interagisce con il fegato ed il cervello. L’intestino è colonizzato da un numero elevatissimo di batteri con circa 400 diverse specie sia anaerobiche (bifidobatteri) che aerobiche (lattobacilli). Il microbiota garantisce l’integrità della mucosa ed è in grado di fermentare il materiale indigerito, generalmente costituito da polisaccaridi di origine vegetale. In seguito a questa fermentazione, il microbiota produce degli acidi grassi a catena corta, come l’acido acetico, propionico e butirrico che sono molto importanti per il nostro benessere, poiché rappresentano una fonte energetica per le cellule epiteliali dell’intestino.

La popolazione batterica produce anche sostanze antimicrobiche, grazie alle quali impedisce l’adesione di patogeni all’epitelio intestinale. Tale effetto è potenziato dall’ostacolo fisico che la microflora “amica” esercita occupando i possibili siti di adesione alle pareti dell’intestino. Inoltre, il microbiota modula componenti del sistema immunitario intestinale ad azione pro-infiammatoria, favorisce i processi digestivi e l’assorbimento, mantenendo sana ed efficace la mucosa intestinale; previene disturbi come colite, diarrea e costipazione; produce alcune vitamine, in primis la vitamina B12 e la vitamina K; produce alcuni aminoacidi (arginina, glutammina e cisteina); interviene nel metabolismo degli acidi biliari e della bilirubina. L’enorme quantità di batteri presenti nell’intestino indica il perché c’è bisogno di prodotti probiotici ad alta concentrazione per ripopolare l’intestino e contenenti diversi ceppi batterici che agiscono in sinergia tra loro; altra caratteristica è che devono dimostrare la stessa efficacia clinica dei farmaci attraverso degli studi clinici. “Il capostipite di questi probiotici ad alta concentrazione che oggi ha assunto livelli di importanza di un farmaco è il Vivomixx che contiene 8 ceppi che lavorano in sinergia tra loro“- sostiene il Dr. Santini – “Vivomixx ha circa 200 lavori scientifici come se fosse un farmaco ed è incluso nelle linee guida gastroenterologiche di molti paesi per le evidenze accumulate nelle malattie infiammatorie croniche intestinali come la malattia di Crohn, la colite ulcerosa e la sindrome dell’intestino irritabile”. “Un lavoro clinico ha dimostrato come questo probiotico ad alta concentrazione e multiceppo sia efficace nella steatosi epatica, un altro invece ha dimostrato come questo probiotico riesca a migliorare la velocità con cui le sinapsi trasmettono il loro segnale; un altro ancora ha dimostrato l’efficacia nell’obesità. Ancora più interessante, di recente è stato dimostrato che il ripopolamento dell’intestino con questo probiotico migliora l’assetto epatico ed il fegato può così effettuare un lavoro di filtro di sostanze che altrimenti arriverebbero al cervello; si possono ottenere, in tal modo, dei miglioramenti anche nelle malattie neurologiche e neuropsichiatriche.” ”E’ ormai accertato che il disequilibrio del microbiota intestinale, porta ad una infiammazione sistemica e ad una accelerazione della degenerazione cerebrale…i risultati positivi ottenuti con questo probiotico in modelli animali con Alzheimer sono in fase di verifica anche nell’uomo con una sperimentazione tutta italiana”.

BIOSPHAERA PHARMA

Biosphaera Pharma nasce nel 2017 sviluppando e distribuendo integratori alimentari naturali costantemente rinnovati per andare incontro ai bisogni della comunità nella quale operiamo, dei nostri clienti e alle necessità che il mercato richiede, rispettando Natura e Ambiente. Puntando sulla ricerca e sull’innovazione, si producono integratori alimentari di altissima qualità, conservando il più possibile inalterati i principi attivi presenti in natura. “Qualità” e “Innovazione” sono i due concetti che definiscono al meglio la filosofia aziendale. Biosphaera Pharma punta all’eccellenza nella ricerca scientifica ed è per questo che i suoi prodotti sono altamente innovativi. Le soluzioni proposte per il benessere – supportate da autorevoli ricerche scientifiche – sono sicure, efficaci e 100% naturali. Qualità, integrità, rispetto per la natura e per le persone sono i valori in cui crede e che guidano Biosphaera Pharma. La passione per il proprio lavoro spinge a cogliere costantemente nuove sfide. Quella più recente riguarda l’innovativo integratore alimentare MINIMEAL® Sistema Integrato, formulato per equilibrare il peso corporeo e diminuire il processo di assorbimento dei cibi ed il dispositivo medico DOLOMY Crema, un’associazione di principi attivi formulata e sperimentata per alleviare gli stati infiammatori e dolorosi nelle malattie muscolo-scheletriche.

Biosphaera Pharma ha sviluppato inoltre QZU, integratore alimentare a base di estratti di kudzu contenenti isoflavoni, in particolare ricco in puerarina, studiato nel trattamento della profilassi dell’emicrania, ma anche nel trattamento dei sintomi post-menopausali, nell’osteoporosi, nell’ansia e nella profilassi del declino cognitivo.

VIVOMIXX bustine, capsule e microcapsule, probiotico ad altissima concentrazione con mix di 8 ceppi batterici ad azione sinergica sulle patologie infiammatorie intestinali, corredato da oltre 200 pubblicazioni scientifiche e presente nelle linee guida gastroenterologiche internazionali.

www.biosphaerapharma.it

VIVOMIXX

Vivomixx® è un integratore alimentare contenente una combinazione sinergica di 8 diversi ceppi di batteri lattici vivi e bifidobatteri per un ottimale equilibrio intestinale. Può essere assunto quotidianamente. Sviluppato da un medico italiano, professore di malattie infettive ed immunologia, Vivomixx® vanta numerosi studi scientifici (oltre 200) a sostegno delle sue proprietà per il benessere dell’intestino.

Vivomixx® contiene 450 miliardi di batteri lattici e bifidobatteri vivi per bustina. Composizione: batteri lattici e bifidobatteri (Streptococcus thermophilus DSM 24731, bifidobatteri (B. breve DSM 24732, B. longum DSM 24736, B. infantis DSM 24737), lattobacilli (L. acidophilus DSM 24735, L. plantarum DSM 24730, L. paracasei DSM 24733, L. delbrueckii subsp. bulgaricus DSM 24734). Vivomixx® aiuta a mantenere l’equilibrio della flora intestinale.

Condividi

Diabete: disponibile anche in Italia la prima Micropump senza catetere per la somministrazione di Insulina

Da Roche Diabetes Care, innovazione che coniuga flessibilità a sostenibilità Ridotte dimensioni e modularità dei componenti, …

Terapia anticoagulante orale oggi: trasformare la sfida in valore

Milano, 13 – 14 Marzo 2020 Hotel Hyatt Centric Milano Centrale – Via Giovanni Battista Pirelli, 20 Scarica il …

Diabete: il Futuro è Addosso

Milano, martedì 10 dicembre h. 11.30 Sala Terrazzo – Palazzo Giureconsulti – Piazza Mercanti, 2 Per le persone …

Diabete: Fand-Associazione Italiana Diabetici incontra il Ministro della Salute

Milano, 5 dicembre 2019 – Proficuo incontro tra il Ministro della Salute, On. Roberto Speranza, e il Presidente Albino …

Continua a leggere

Biosphaera